L’ITINERARIO FORMATIVO

L'Itinerario Formativo del Seminario

La prima fase del percorso è il tempo del propedeutico, ordinariamente un anno, vissuto in forma residenziale in un luogo a sé stante che ha l’obiettivo di far compiere l’ultimo discernimento e di offrire alcuni elementi necessari per avviare l’iter formativo in seminario.

Il percorso dei sei anni all’interno del seminario è suddiviso in un biennio, un triennio e il sesto anno, con obiettivi specifici che segnano le diverse tappe del cammino. L’itinerario è caratterizzato da una particolare attenzione alla persona, vista nella sua unità, e alle dinamiche relazionali, nel tentativo di favorire la formazione secondo i quattro ambiti previsti dall’esortazione apostolica “Pastores dabo vobis”: umano, spirituale, intellettuale e pastorale.

La formazione filosofica e teologica è affidata alla Facoltà Teologica di Sicilia. Per la formazione umana ci si avvale anche del contributo di alcuni psicologi.

1° anno 2019-2020

4° anno 2019-2020

2° anno 2019-2020

5° anno 2019-2020

3° anno 2019-2020

6° anno 2019-2020

L’equipe formativa è costituita da cinque presbiteri stabilmente residenti nelle due comunità. Sono così distribuiti: presso il seminario svolgono il loro servizio il rettore, il vice rettore e due padri spirituali; presso la comunità del propedeutico un animatore.

Da alcuni anni, per una scelta di comunione da parte dei vescovi, pur non essendo formalmente un seminario interdiocesano, fanno parte della comunità anche i seminaristi delle diocesi di Mazara del Vallo, Piana degli Albanesi, Ragusa e Trapani. A questi si aggiungono giovani di altre diocesi di Sicilia che frequentano i corsi di licenza presso la Facoltà Teologica.

Alcuni seminaristi completano il loro itinerario formativo frequentando i corsi di licenza in atenei di altre città risiedendo presso i rispettivi seminari. Ad altri, nella fase conclusiva del cammino, viene proposto uno stage pastorale che prevede la residenza in canonica e l’inserimento pieno nel vissuto di una comunità parrocchiale.

La comunità del Seminario è arricchita dalla vicinanza di molti “amici” che nelle diverse forme possibili la sostengono attivamente. Di particolare rilievo l’apporto del "Serra Club", dei "Familiari del clero", del gruppo "Santa Famiglia" e di altre persone che hanno a cuore la formazione dei seminaristi. 

Don Silvio Sgrò

Don Antonio Mancuso

Don Giosue Lo Bue - Seminario Arcivescovile di Palermo

Don Giosue Lo Bue

Don Leoluca Pasqua

I commenti sono chiusi